Come funziona


Il Catasto speleologico regionale (CSR), è un esempio applicato di Citizen science, grazie a processi collaborativi e partecipati che coinvolgono più soggetti, con diversi gradi di competenza.

Anche  il cittadino può contribuire in modo diretto alla conoscenza del territorio, condividendo ed aggiornando dati ed informazioni, indispensabili per la tutela del patrimonio speleologico e una corretta pianificazione territoriale orientata verso i principi della sostenibilità ambientale.

Il geo-database del CSR si configura come un sistema informativo aperto e liberamente accessibile a tutti, finalizzato alla raccolta di informazioni alfanumeriche e cartografiche relative alle grotte del Friuli Venezia Giulia, alle aree ed acquiferi carsici regionali. Viene alimentato quotidianamente da speleologi, professionisti, enti di ricerca e pubbliche amministrazioni, tramite l’inserimento di dati successivamente validati e pubblicati dal Servizio geologico della Regione Friuli Venezia Giulia.

Gli speleologi, tramite il costante lavoro di ricerca, esplorazione, rilievo, raccolta dati e divulgazione sulle cavità naturali, sono i principali protagonisti della crescita ed aggiornamento del CSR. La Regione si pone quale centro di raccolta dati garantendone la loro diffusione nel rispetto della normativa sui diritti d’autore.

Sono in via di sviluppo funzionalità e nuove tipologie di utenza dedicate ad enti locali ed enti di ricerca, rispettivamente per segnalazioni di carattere amministrativo, scientifico e divulgativo.

Il processo funzionale del geo-database CSR è rappresentato nello schema sottostante (clicca per ingrandire).

Le FASI e gli STATI di accatastamento di una nuova cavità e di aggiornamento di una cavità esistente sono illustrate nel dettaglio in questo documento.

Per ulteriori approfondimenti sulla compilazione dei singoli campi, si rimanda alla sezione FAQ del sito.

Il flusso gestionale recepisce quanto previsto dalla L.R. 15/2016 e dal Regolamento del Catasto speleologico regionale D.P.Reg 064/2018 .

Il Regolamento, il lavoro di impostazione del CSR e il testing sono frutto di un percorso condiviso tra il Servizio Geologico ed i rappresentanti dei Gruppi ed Associazione speleologiche del Friuli Venezia Giulia, iscritte all’apposito Elenco regionale (art. 14 L.R. 15/2016).

Lo sviluppo software è stato realizzato dalla ditta Divulgando s.r.l. in sinergia con il Servizio Geologico,  la Federazione Speleologica Regionale ed Insiel s.p.a.